LECILISI
 

Metodica iniettiva che sfrutta l'azione di un farmaco attivo sul tessuto adiposo, la fosfatidilcolina. Questo farmaco, iniettato localmente, riduce il volume dell’ adiposità localizzata, senza rischi vascolari o danni cutanei, senza cicatrici o avvallamenti. Immediatamente dopo le iniezioni il paziente è in grado di riprendere qualsiasi attività, comprese le attività sportive o l'esposizione al sole.

Indicazioni

Adiposità localizzata su addome, braccia, interno cosce, fianchi, ginocchia.

In nessun caso, il trattamento porta a perdita di peso, bensì aiuta a modificare il profilo corporeo. In futuro, con questa metodica, sarà possibile eliminare gli accumuli adiposi a livello delle palpebre inferiori e il “doppio mento”.


Effetti collaterali e tempi di recupero

La letteratura scientifica internazionale non riporta alcun effetto collaterale di rilievo. Gli unici effetti post-trattamento consistono in un modesto fastidio locale, gonfiore, sensazione di leggero bruciore e comparsa talvolta di qualche piccola ecchimosi nell'area sottoposta a trattamento.

Dopo la seduta si può tranquillamente tornare alle proprie attività. Al termine del trattamento il paziente avverte una sensazione di calore e bruciore circoscritti all’area trattata i quali regrediscono in circa mezz’ora e si possono ripresentare nell’arco di qualche giorno. Entro 24 ore dal trattamento comparirà un edema di modesta entità che solitamente regredisce in 1-3 settimane e, a volte, ecchimosi che regrediscono in 10-15 giorni. La seduta successiva viene eseguita a distanza di 30-40 giorni.


Consigli

Non è necessario l'uso di guaine. Il trattamento domiciliare con creme a base di principi attivi drenanti e lipolitici, e una terapia linfodrenante con una specifica preparazione in gocce, permettono di velocizzare e stabilizzare i risultati.